Bambina aggressiva e timida

Per un genitore è difficile gestire l’aggressività del proprio bambino: lasciar correre? Punire?

Sicuramente cercare di capire!

Ad esempio, può riflettere su qual è il contesto in cui si esprime la reazione di collera, così come altre difficoltà o eventuali sintomi. Ad esempio, essere la bambina di mezzo, tra un fratello più grande ma disabile ed uno più piccolo, può essere complicato a 4 anni: non si possono chiedere le attenzioni come fa il fratellino più piccolo perché si hanno già tante competenze, ma non si può essere del tutto autonoma, come forse non lo sa essere ancora il fratellino più grande, viste le sue difficoltà.

Ne parliamo insieme ad una mamma, nel link sottostante di TorinoBimbi.

Bambina aggressiva e timida

 

 

Lascia un commento